Camelot è davvero esistita?

I più antichi documenti conosciuti su Re Artù non contengono informazioni su Camelot. Il luogo non viene menzionato fino al XII secolo, quando un poeta francese di nome Chrétien de Troyes lo menzionò per in una delle sue poesie su Lancillotto.

Più tardi, nel 1485, nel racconto di Sir Thomas Malory “Le Morte D’Arthur” viene specificato che la tavola rotonda si trova nella grande sala di Winchester.

Si è anche ipotizzato che la parola Camelot derivi dalla parola latina “Camulodunum”. Camulodunum era il più antico insediamento in Inghilterra degli antichi romani. Insediamento che divenne un grande forte quando le legioni romane invasero l’Inghilterra. Si trovava in quello che è l’Essex moderno. Prima dell’invasione romana, era la dimora di molte tribù celtiche.

Un’altra teoria interessante è che Camelot potrebbe essere associato al fiume Camel in Cornovaglia. È sostenuto in alcune leggende arturiane che la sua foce si trovasse nel castello di Tintagel in Cornovaglia. 
Potrebbe esserci stato un grande regno nelle vicinanze?

Ma il nostro più grande indizio arriva nel 1542, quando un uomo di nome John Leland viaggia per l’Inghilterra raccogliendo informazioni sulla sua storia. Ha scritto di una “città o castello” chiamata Camallate che si trovava su una collina a sud della chiesa di South Cadbury. Gli abitanti del villaggio vicino gli dissero che Arthur era solito visitare questo “Camallate”. “In cima alla collina”, scrisse, “c’è una vasta area di circa 20 acri, in cui si possono ancora vedere, in diversi punti, le fondamenta di diverse costruzioni. Una volta c’era anche molta pietra di colore blu che la gente del villaggio ha portato via per riutilizzarla”.

I resti di questo “castello o città” potrebbero essere quelli del Camelot menzionato nelle leggende arturiane? O si tratta semplicemente di folklore costruito dagli abitanti del villaggio? Qualunque sia il caso, questa zona si trova nel moderno Somerset.

Probabilmente non sapremo mai se Camelot si trovasse a Winchester, nell’Essex, in Cornovaglia, nel Somerset o altrove nelle isole britanniche. È pur sempre possibile che Camelot non sia mai esistito, anche se tentare, cercandolo, di individuare il luogo esatto su cui si basano le sue origini è cosa piuttosto affascinante. 
L’esistenza di Camelot alla fine resta ancora un punto di domanda come nel caso di altri luoghi; Avalon e Lyonesse, perduti nel tempo di una storia sempre affascinante.

/ 5
Grazie per aver votato!
Total
3
Shares
Related Posts
Total
3
Share