I giganti sono davvero esistiti?

I giganti sono una delle due cose: o una razza di esseri umanoidi, molto più grandi degli umani, che ha vissuto all’alba dell’uomo o sono soltanto delle persone molto alte. Sappiamo che quest’ultima possibilità è reale ed è il caso di alcune persone sfortunate che soffrono di una malattia molto rara nota come “gigantismo”. Quanto alla prima ipotesi, ci sono alcune leggende scritte e alcune orali sulla loro esistenza, ma qualcuno sostiene che esistano prove concrete sotto forma di resti.

Qualche resoconto sui giganti

Uno dei primi resoconti di giganti si trova nell’Antico Testamento, nel libro della Genesi, nella versione di Re Giacomo. La menzione biblica di antichi giganti spiega in gran parte la credenza moderna che esistessero. In Genesi 6:4 nella succitata versione dell’Antico Testamento, si dice: “C’erano dei giganti sulla terra in quei giorni, e anche dopo, quando i figli di Dio vennero dalle figlie degli uomini e diedero alla luce figli per loro, gli stessi divennero uomini potenti che erano antichi, uomini famosi».

In questa versione dell’Antico Testamento si annota che: “C’erano dei giganti . . .” e che, a seconda di come s’interpreti il ​​passaggio, o sono cresciuti con gli umani, erano “uomini potenti” o entrambi. Questo versetto distingue chiaramente i “figli di Dio e le figlie degli uomini” dai giganti. Non dice: “C’erano figli di dio giganti e figlie di uomini”. Tuttavia, non è ancora chiaro se i giganti fossero una razza diversa o se fossero considerati diversi solo a causa della loro statura. Inoltre, non dice molto della loro statura. Quanto erano grandi questi giganti della Genesi? (Nota: ci sono diverse traduzioni di questo testo, tutte molto diverse. Alcuni suggeriscono che i figli di dio non sono umani, ma creature divine. Ci sono anche altre versetti della Bibbia in cui si menzionano persone grandi, ma nessuno di questi è abbastanza chiaro.)

Cos’è un vero gigante?

Ci troviamo così costretti a dover definire la parola “gigante”, cosa tutt’altro che facile, dato il contesto. Erano in realtà enormi umanoidi o erano persone eccezionalmente alte in un mondo di persone più basse in media di quelle che vediamo oggi? 
Altri testi mitici e storie orali sono molto più chiari su questo punto, sebbene questi altri testi siano ampiamente ignorati come testi storici (a parte la storia religiosa), a differenza della Bibbia, che è ampiamente, anche se non universalmente, considerata saggistica. Indipendentemente da ciò, queste storie devono essere prese in considerazione se si vuole definire, nei limiti del possibile, la storia dei giganti e successivamente trovare la prova della loro esistenza.

Esistono resoconti sui giganti, in tutto il mondo e risalgono a molto tempo fa. Nella leggenda greca, forse i più famosi di tutti, i Ciclopi; specie cui faceva parte Polifemo. Ci sono altre leggende in Medio Oriente, Sud America ed anche in Australia. Le figure ebraiche Gog e Magog ancora oggi sono considerate come i guardiani di Londra. 

Leggende o verità

Tuttavia, leggende, miti e folklore, sebbene contengano un minimo di verità, sono spesso esagerati. Pertanto, tra i miti, le leggende e la Bibbia, non c’è un briciolo di evidenza incontrovertibile che risponda alla domanda “C’erano dei giganti in passato”. Pertanto, dovremo rivolgerci ai reperti fossili e alle possibili tombe di giganti.

Per quanto riguarda le tombe dei giganti, non ce n’è nessuna che contenga resti significativamente più alti degli umani più alti e che appartengano chiaramente a una razza separata. Sì, ci sono tombe, quelle antiche, che contengono alcuni umani e umanoidi molto alti, ma sono giganti? Bene, potrebbero essere giganti biblici, poiché potrebbero essere qualsiasi cosa umanoide e alto, ma di certo non appartengono a leggende che parlano di giganti più grandi anche del più alto degli umani. Ci sono tombe in Sardegna conosciute come tombe dei giganti, ma è semplicemente il nome del tipo di tomba, quindi potrebbe crearsi confusione.

Fotografie di Giganti

Esistono diverse foto su Internet di persone che mentre lavorano agli scavi di tombe appartenute a presunti giganti. Purtroppo, però, sono tutte delle vere e proprie bufale comprovate. Raffigurano scheletri, accanto a umani e macchinari che sono di proporzioni così grandi da torreggiare su una casa. 
Per quanto ne sappiamo, nessuna creatura del genere è mai esistita. Le bufale sulle tombe giganti non sono un fenomeno nuovo; nel 1869, un uomo di nome George Hull organizzò la scoperta di un “gigante mummificato” a Cardiff, New York. Aveva creato un falso uomo pietrificato alto tre metri circa. Creata, a suo dire, per dimostrare la ridicolaggine della fede cieca ed ha funzionato. Anche dopo aver confessato, le persone si sono accalcate per vedere sua opera e, pagando pure!

La storia del gigante di Cardiff

La documentazione sui fossili ci dà molta più speranza che gli antichi non fossero semplicemente pazzi o persone che disumanizzavano con il gigantismo. C’era una volta una grande scimmia che era alta quasi 10 piedi. È noto come Gigantopithecus blacki. 
Si pensa che siano apparsi circa un milione di anni fa e si siano estinti circa 100.000 anni fa, il che significa che vivevano tra altre specie di Homo e persino con l’Homo sapiens. Potremmo pensare che storie riguardanti questi animale siano effettivamente andate avanti così a lungo? Oppure, altra possibilità potrebbe essere quella che le ossa di queste enormi scimmie hanno creato le leggende dei giganti? 
Difficile dirlo, dato che sono state trovate pochissimi resti, anche in epoca moderna.

Ricostruzione di un teschio umano confrontato con quello di un Gigantopithecus
/ 5
Grazie per aver votato!
Total
1
Shares
Related Posts
Total
1
Share